Cosa è la caccia ?

La caccia, nel suo senso più generale, può essere considerata l’attività di scoprire e farsi proprio un essere vivente o un oggetto che non è apertamente disponibile. Pensiamo alla caccia di insetti da parte di una pianta carnivora oppure a quella di un oggetto ribassato in un grande magazzino.

 

La caccia in senso lato è uno strumento per la conservazione e la promozione della biodiversità, basato sul principio dell’equilibrio tra le popolazioni selvatiche e il biotopo. In questo modo si promuovono, da un lato, le specie animali svantaggiate e dall’altro si prevengono e limitano i danni causati dalla fauna selvatica a vegetazione, altri animali e persone. La caccia contribuisce in modo sostanziale alla sanità della fauna selvatica e mette a disposizione della società pregiati prodotti naturali, come gustosi piatti a base di selvaggina o prodotti realizzati con pellicce locali.

La caccia è un compito pubblico, sancito dalla costituzione federale. L’amministrazione può contare sull’assistenza volontaria e specializzata dei cacciatori, che con le tasse sulla caccia versate, finanziano il lavoro degli uffici della caccia e dei guardiacaccia statali e quindi di amministrazioni intere. I cacciatori devono superare un esame rigoroso e seguono una formazione continua, ad esempio sull’uso delle armi da fuoco.

 

La caccia in senso ristretto significa la ricerca, l’inseguimento, la cattura, l’uccisione e l’appropriarsi di selvaggina in libertà in modo legale da parte del cacciatore. I cacciatori trascorrono volentieri il loro tempo libero nella natura osservando la fauna selvatica, fornendo così un contributo essenziale al loro monitoraggio sistematico. Si impegnano attivamente per la cura degli habitat e per la protezione degli animali selvatici da fattori di disturbo. Rispettano la dignità degli animali e agiscono con consapevolezza e senso di responsabilità. I cacciatori condividono con la famiglia e amici il bottino. I cacciatori lavorano molto volentieri con i cani; molte razze sono state allevate nel corso dei secoli per questo scopo e fanno oggi parte del nostro patrimonio culturale.

 

La caccia è una delle tradizioni più antiche dell’umanità. Il difficile confronto degli uomini primitivi con la fauna selvatica, parte importante della loro alimentazione, è stato un fattore fondamentale dell’evoluzione umana. Questa tradizione continua a svilupparsi continuamente mantenendosi al passo con i tempi. La caccia moderna è sostenibile: tiene conto delle esigenze ecologiche, sociali ed economiche e viene pianificata ed esercitata in base a criteri scientifici (vedi gestione della fauna selvatica).

La caccia – la cosa più naturale di questo mondo!

Codice di caccia

La filosofia delle cacciatrici e dei cacciatori svizzeri per una caccia responsabile e sostenibile

La caccia è un’attività responsabile per la natura. Le cacciatrici e i cacciatori hanno una missione di servizio pubblico e danno un prezioso contributo per la flora e la fauna del nostro paese. Noi cacciamo con passione ed entusiasmo per l’arte cinegetica.

Le cacciatrici e i cacciatori si comportano nello stesso modo come si aspettano dagli altri utenti della foresta: in modo aperto, onesto e responsabile.

Durante la caccia, le cacciatrici e i cacciatori rispettano le raccomandazioni di comportamento seguenti dell’arte cinegetica:

Per la fauna selvatica

  • Io evito inutili perturbazioni degli animali selvatici.
  • Io evito inutili sofferenze degli animali.
  • Prima di tirare, io osservo gli animali attentamente e tiro solamente quando sono convinto che quella selvaggina possa essere cacciata e che io riesco a sparare applicando le regole dell’arte venatoria.
  • Se un animale non è stato ucciso sul colpo, organizzo le sue ricerche al più presto possibile.
  • Io stesso utilizzo la selvaggina che ho sparato, oppure, per quanto possibile, lo do a terzi per l’utilizzo.
  • Io rispetto sempre tutti gli obblighi giuridici connessi con la caccia.
  • Io esercito regolarmente le mie capacità di tiro e la gestione sicura delle armi.
  • Seguo regolarmente delle formazioni e trasmetto la mia conoscenza e la mia esperienza presso i miei compagni di caccia.

Per l’ambiente

  • Io lavoro per la conservazione e il mantenimento della biodiversità e degli habitat.
  • Faccio attenzione all’ambiente e m’impegno a garantire che gli habitat sono protetti e valorizzati.
  • Uso la macchina per la caccia in modo consapevole e con cautela.

Per il pubblico

  • Caccio in modo responsabile e rispettoso.
  • Rispondo alle domande da parte di persone che non cacciano e spiego il significato e lo scopo della caccia.
  • Condivido la natura come area di svago e ricreazione.
  • Mi do da fare per la selvaggina, qualora vi sia un impatto negativo sui luoghi di rifugio per la fauna selvatica.
  • Io rispetto il settore agricolo e forestale.
  • Do un buon esempio ai proprietari di cani.